Maxi rissa sull'autobus, l'autista porta tutti in caserma >>

Pubblicato il 7.03.2013 - ore 12:45

Mega rissa, arrestati 6 polacchi

Maxi rissa sull'autobus, l'autista porta tutti in caserma. 6 turisti finiscono in manette.

Uno sguardo allusivo, qualche battuta fuori luogo, e forse un bicchiere di troppo e si scatena il finimondo. Sono solo le 19 di mercoledì 6 marzo quando su un autobus del servizio urbano di Livigno un gruppo di giovani polacchi inizia a litigare. Dagli insulti alle mani e questione di pochi istanti. L'autista, una donna, prova a calmarli tuttavia senza successo. Si rende conto che la situazione precipita, per questo si dirige in via bondi dove si ferma proprio davanti alla caserma dove chiede aiuto.

I carabinieri della stazione locale intervengono immediatamente per sedare gli animi dei turisti che se le danno come impazziti. Volano parole mani e soprattutto bastoncini, quelli che dovrebbero essere semplici attrezzi da sci ma che per l'occasione si trasformano in armi pericolose.



Mega rissa, arrestati 6 polacchi
Qualcuno si ferisce, sul posto vengono chiamate due ambulanze, gli uomini del 118 dovranno soccorrere tre dei 6 turisti coinvolti per diversi traumi riportati al volto. Per la gravità dell'episodio i carabinieri sono costretti ad ammanettarli. In sei compresi i feriti verranno arrestati e trasferiti a sondrio.Questo il bilancio della maxi rissa avvenuta ieri.

Dopo una giornata sugli sci e forse un aprèz sci di troppo.
La vacanza nel paradiso del divertimento finisce con una notte in cella.






HOME PAGE

Seperator