Livigno, Free Heel Festival 2013 i telemarker sono pronti >>

Pubblicato il 28.02.2013 - ore11:45

E' il Recycling il tema della XIX edizione, inteso come recupero e riciclaggio degli argomenti che hanno accompagnato la manifestazione negli ultimi anni anni e come incipit del cambiamento previsto per il 2014, quando ci sarà il ritorno de La Skieda. A Livigno sono attesi oltre 1200 telemarkers provenienti da tutto il mondo. LIVIGNO è una delle capitali mondiali del telemark. Le sue radici in questo ambito sono profonde e risalgono alla passione di un gruppo di amici che, nell'aprile del 1995 si sono letteralmente innamorati di questo sport, dando vita a quella che per tanti anni è stata La Skieda, rassegna internazionale di telemark a metà tra sport, convivialità e cultura che ha saputo conquistarsi in tutto il mondo appassionati e numerosi sostenitori, tanto da diventare un evento cult e un motivo di orgoglio per il Telemark Club Livigno.

La Skieda negli anni si è trasformata in Free Heel Festival, mantenendo il carattere di evento trainante per la condivisione di temi, tecniche e conoscenze del mondo del telemark e per la presenza a LIVIGNO di opinion leader e personaggi di caratura internazionale.
Quest'anno il Free Heel Festival celebra la sua 19esima edizione dal 6 al 13 aprile e, come di consuetudine, ha scelto un tema da cui trarre ispirazione per tutto il suo svolgimento.

Il 2013 sarà l'anno del Recycling, inteso come recupero e riciclaggio dei temi che hanno accompagnato la manifestazione nelle ultime sette edizioni e come incipit del cambiamento previsto per la ventesima edizione, quella del 2014, in cui ci sarà il ritorno de La Skieda.
Ad aprile sono attesi a LIVIGNO oltre 1200 telemarkers provenienti da tutto il mondo che avranno modo di vivere una settimana a tallone libero rivivendo i temi dei favolosi Anni Settanta, del Made in Italy, dei Quattro Elementi, della Musica, del Gioco e della Donna.

Maggiori informazioni e programmi al sito: www.livignofreeheel.it

HOME PAGE

Seperator