BORMIO: APPROVATO IL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE >>

Pubblicato il 4.03.2013 - ore 23:50



Nel consiglio di giovedì 28 febbraio, gli Amministratori di Bormio hanno approvato il piano d’azione per l’energia sostenibile. Tale documento definisce le politiche energetiche che il Comune intende adottare per ridurre le emissioni di   gas serra del 20% entro il 2020, come previsto dal Patto dei  Sindaci (iniziativa promossa dall’Unione Europea con lo scopo di riunire i leader locali in un unico sforzo a favore dell’ambiente, al quale  il Comune di Bormio ha aderito nel settembre 2011). Nella seduta di fine febbraio, il Consiglio comunale
ha approvato due documenti.
Il primo, relativo al monitoraggio delle emissioni di gas serra legate
agli usi energetici sul territorio (Baseline Emission Inventory BEI), ha evidenziato i settori su cui è prioritario agire per ridurre ’inquinamento di almeno il 20%: il settore terziario (44,7% del totale delle emissioni
sul territorio comunale nel 2005), il residenziale (37,4%) e il settore dei trasporti (9,1%). Il secondo documento approvato, il Piano d’azione per l’energia sostenibile (PAES), prospetta invece gli interventi da attuare sul patrimonio pubblico comunale nonché su edifici privati. Sulla base delle diagnosi energetiche effettuate negli scorsi anni, sono state previste tra l’altro azioni sugli edifici che ospitano la scuola media e la scuola elementare, sull’illuminazione pubblica, ecc. Ovviamente, un progetto di risparmio energetico e di tutela dell’ambiente non può prescindere dal coinvolgimento d tutti i soggetti pubblici e privati portatori di interesse. Il Comune di Bormio è fermamente convinto dell’importanza che ogni comunità, anche se piccola, ricopre nel contrastare i cambiamenti climatici imputabili all’azione umana; anche se l’impegno delle singole nazioni e dell’Unione europea è fondamentale, senza un’azione convinta delle piccole comunità questi obiettivi difficilmente potranno essere raggiunti. Le azioni più immediate da adottare sono pertanto quelle a favore del risparmio energetico e dell’uso efficiente dell’energia, possibilmente prodotta da fonti rinnovabili. Tale politica è strategica sia da un punto di vista ambientale sia in termini economici.
Si ricorda che per favorire il percorso dell’energia sostenibile da parte dell’Amministrazione comunale sono già state prese nell’ambito del PGT recentemente approvato: tra queste gli incentivi e le premialità previste per fabbricati in classe energetica A, per edifici che utilizzino il solare termico, il fotovoltaico, il geotermico e le caldaie centralizzate alimentate a cippato.

Sul sito della società La Esco del Sole, curatrice dei documenti approvati in Consiglio, è possibile visualizzare il Piano per l’energia sostenibile del Comune di Bormio

http://servizi.co20.it/co20/auto_login.seam?accessString=857551489724

HOME PAGE

Seperator